Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/07/2018 alle ore 19:09

Attualità e Politica

23/11/2017 | 17:55

Slot in Piemonte, Astro: “Distanze da luoghi sensibili: l’obbligo è a carico dei Comuni”

facebook twitter google pinterest
Slot Piemonte Astro

ROMA - Le misurazioni e la mappatura dei luoghi sensibili previste dalla legge regionale piemontese sul gioco devono essere effettuate “secondo le norme della toponomastica e dell’urbanistica, e quindi necessitano di rappresentazione e formalizzazione cartografica vistata dall’ufficio tecnico comunale”. E’ quanto ribadisce l’associazione Astro, in una lettera a firma del Presidente Massimiliano Pucci, inviata a 20 Comuni piemontesi, per contestare le loro interpretazioni sulla Legge Regionale.

Non ha alcuna base giuridica - si legge nella lettera - “l’assunto in virtù del quale l’onere della individuazione dei luoghi sensibili ubicati nel territorio comunale incomba sui punti vendita”.

Sono i Comuni ad aver rilasciato le autorizzazioni per l’avvio delle attività, gli stessi Comuni devono dunque intervenire “visto che la Legge Regionale non dispone la decadenza delle autorizzazioni comunali rilasciate”. In via alternativa agli esercenti deve essere inviata “una specifica comunicazione circa l’esito di un’istruttoria amministrativa formale - verificabile - estraibile in copia (ed eventualmente anche impugnabile al Tar)”.

L’esatta mappatura ed i relativi percorsi pedonali fino ai punti gioco, ricorda Astro, sono indispensabili “anche per individuare l’eventuale area di trasloco dell’attività economica, nonché per analizzare la percentuale espulsiva che la legge regionale determina”, rivelando le eventuali conseguenze “abolizioniste e quindi suscettibili di specifica censura in contesti giurisdizionali”.

Astro diffida quindi le amministrazioni comunali a delegare la mappatura agli esercenti, riservandosi in caso contrario di attivare “le competenti sedi giudiziarie, qualora dovesse emergere una conferma circa l’avvenuto distacco tra la prassi adottata dal Comune e il buon andamento della Pubblica Amministrazione”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi settimana in un clic 20 luglio 2018

Giochi, la settimana in un clic

20/07/2018 | 16:04 LUNEDI' 16 LUGLIO Giustizia e Giochi – Il Gup del Tribunale di Roma, Elvira Tamburelli, ha disposto il rinvio a giudizio per l’imprenditore Francesco Corallo, per l’ex presidente della Camera, Gianfranco Fini,...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password