Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/05/2018 alle ore 20:43

Attualità e Politica

24/11/2017 | 12:52

Slot in Piemonte, Astro: “Senza chiarezza su mappatura, possibili 12mila ricorsi”

facebook twitter google pinterest
Slot Piemonte Astro

ROMA - L’entrata in vigore della legge regionale sulle slot in Piemonte comporta una mappatura dei luoghi sensibili che dovrà essere necessariamente effettuata dai Comuni, su questo tema “non possono essere date risposte evasive”, il rischio è che i tribunali vegano intasati nei prossimi mesi da 12mila ricorsi. E’ quanto sottolinea in una nota l’associazione Astro, che ribadisce come le misurazioni sono a rischio di impugnazione se non effettuate dagli Uffici Tecnici e invece lasciate a “Google Maps, rotelline varie, conta-passi per corridori, e chi più ne ha più metta”.

Da una stima di Astro sul numero minimo di esercizi coinvolti, si ricava “la preoccupante cifra di 6000 ricorsi amministrativi, più 6000 ricorsi tra Tribunale e Giudice di Pace”.

Astro “cercherà di scongiurare questa eventualità, consapevole del fatto che il senso civico di tutti i cittadini responsabili auspica che i soldi dei Comuni siano spesi per asili, servizi al pubblico e vigili urbani a presidio della sicurezza di prossimità. Tuttavia i diritti non possono essere compressi solo per difendere un approccio semplificato. L’opinione di certe amministrazioni comunali, ferme nel ritenere la misurazione dei percorsi pedonali una bazzecola a carico ai punti vendita, prima, e affidato alle rotelline, poi, non può, quindi, essere accettato passivamente”.

 “Nessun punto vendita sarà lasciato solo a gestire questa situazione - si legge nella nota - i gestori Astro sono già pronti, assieme alla loro Associazione, a sostenere i loro clienti in un confronto che non mira al ripudio della Legge regionale, ma solo all’introduzione di alcuni minimali criteri di normalità che prevedano il diritto di sopravvivenza di un bar o di una tabaccheria e il diritto al lavoro di migliaia di maestranze addette nelle imprese di gestione degli apparecchi da gioco”.

Astro sottolinea inoltre di essere dalla parte giusta della “barricata”, visto che “spente le awp da un euro nei bar, i rappresentanti di tablet per il gioco non autorizzato passano oramai due volte al giorno per lasciare sul bancone i loro biglietti da visita”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

curcio sapar giochi

Giochi, Raffaele Curcio confermato alla guida della Sapar

24/05/2018 | 18:20 ROMA - Si sono svolte ieri e oggi, a Rimini, le elezioni per il rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione Nazionale Sapar: Raffaele Curcio - si legge in una nota - è stato confermato alla presidenza nazionale, mentre...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password