Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/05/2024 alle ore 21:02

Attualità e Politica

18/04/2024 | 14:19

Snaitech protagonista della prima edizione di IGE - Italian Gaming Expo

facebook twitter pinterest
Snaitech protagonista della prima edizione di IGE  Italian Gaming Expo

ROMA - Snaitech partecipa alla prima edizione di IGE - Italian Gaming Expo, l'evento che riunisce a Roma nelle giornate di oggi e domani istituzioni, aziende ed esperti per discutere del presente e del futuro del comparto del gaming. In Italia quello del gioco legale si conferma un settore strategico per l'intera economia del Paese in cui i concessionari autorizzati rappresentano l'elemento portante per un approccio al gioco responsabile ed equilibrato: in quest'ottica, IGE si rivela un'occasione fondamentale di confronto a cui Snaitech ha deciso di contribuire.

La condivisione di una riflessione comune e la volontà di tracciare un percorso condiviso che porti alla sostenibilità nel medio-lungo periodo è stata al centro dell'Opening Conference che ha visto confrontarsi non solo l'industria del gioco legale, ma anche le istituzioni e il regolatore. Al tavolo con l'On. Marco Osnato, Presidente Commissione Finanze della Camera dei Deputati, Michele Sessa, Institutional & Regulatory Affairs Director di Snaitech, Giovanni Emilio Maggi, Chief Institutional Affairs & Communication Officer SISAL, Gennaro Schettino, Chief of External Relations & Communication Lottomatica e Graham Wood, Senior International Development Manager Bet365.

"Regolamentazione, innovazione, responsabilità sociale e sostenibilità economica sono i pilastri su cui poggia il futuro della nostra industry", ha commentato Sessa "Ed è in particolare quest'ultimo aspetto che ritengo fondamentale per garantire una prospettiva di lungo periodo ai concessionari, che rappresentano un avamposto di legalità e sicurezza per il consumatore".

I lavori sono poi proseguiti con una discussione che ha affrontato un tema di grande attualità: l'intelligenza artificiale e il suo impatto non solo sul business ma sulla vita delle persone. Nel corso della tavola rotonda "AI Gaming trend 2024 vs Ethics" si è analizzato infatti il rapporto tra tecnologia ed etica andando ad approfondire tutte le implicazioni che un largo uso dell'Intelligenza Artificiale può avere sulla quotidianità. Accanto alle riflessioni del docente e imprenditore Gian Luca Comandini, di Fabio De Felice, Professore Università degli Studi di Napoli 'Parthenope' e Founder Protom e dell' Avv. Stefano Sbordoni, Founder Sbordoni&Partners, la puntuale analisi di Riccardo Bartola, Chief Marketing Officer di Snaitech, su quello che già oggi comporta l'utilizzo dell'AI nel mondo del gaming, gli sviluppi futuri e i risvolti etici: "Nel nostro comparto, l'AI è di per sé etica quando ci garantisce un supporto alle analisi predittive per l'identificazione di comportamenti al gioco sintomatici di un rischio" ha proseguito Bartola "per quanto riguarda , invece, le attività legate più strettamente al business, pur salutando con fiducia questa come ogni altra fonte d'innovazione, dobbiamo essere tutti più cauti.  Soprattutto noi concessionari del gioco legale abbiamo il dovere di garantire dal primo all'ultimo momento la fun experience dei nostri clienti evitando l'eccessivo coinvolgimento che una degenerazione dell'utilizzo dell'AI potrebbe portare con sé".

Lorenzo Stoppini, direttore BU Ippodromi di Snaitech, è invece stato protagonista dell'evento "La Riforma dell'ippica" insieme Remo Chiodi, Direttore Generale, Direzione Ippica MASAF, Mario Lollobrigida, Direttore Centrale Giochi, Agenzia Dogane e Monopoli, Graham Wood, Senior International Development Manager Bet365, Francesco Taricone, Sportsbook Product Senior Manager Sisal Group, Samuele Feci, Head of Retail Product Revenue & Distribution SKS365 e Alessandro Arletti, Founder Arletti&Partners.

Un contributo quello di Stoppini che ha preso le mosse dalla storia e dall'identità stessa di Snaitech caratterizzate da un profondo legame con lo sport: una dimensione peculiare che l'azienda vuole tutelare e rafforzare anche attraverso un approccio innovativo nel mondo dell'ippica e nei confronti degli asset di cui è proprietaria, gli Ippodromi Snai San Siro e Snai La Maura a Milano e l'Ippodromo Snai Sesana a Montecatini Terme: "Per rispondere alle esigenze di un pubblico alla continua ricerca di forme di intrattenimento coinvolgente sono state implementate negli anni diverse soluzioni come ad esempio la creazione di un unico portale informativo sugli sport ippici. In quest'ottica assume un'importanza fondamentale il percorso intrapreso da MASAF e ADM in termini di rinnovamento delle scommesse in questo settore. Snaitech ha da tempo puntato sulla valorizzazione degli impianti attraverso la contaminazione delle giornate di corse con eventi di altro tipo. Una visione ambiziosa che ci vede impegnati nell'agire come organizzatore e gestore di intrattenimento a tutto tondo", ha concluso Stoppini.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password