Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/11/2018 alle ore 11:47

Attualità e Politica

20/06/2018 | 12:01

Tar Emilia Romagna conferma: prevale interesse sanitario, niente stop alle distanze minime per sale slot e scommesse

facebook twitter google pinterest
Tar Emilia romagna distanziometro slot scommesse

ROMA - Doppio “no” dal Tar Emilia Romagna a due ricorsi che chiedevano di bloccare il distanziometro per sale slot e sale scommesse previsto dalla legge regionale, applicato dai Comuni di Forlì (con un decreto presidenziale che fissa l’udienza in camera di consiglio al prossimo 19 luglio) e di San Lazzaro di Savena (con un’ordinanza che non concede la sospensione del regolamento comunale). In entrambi i casi i giudici amministrativi ritengono che «nella comparazione dei contrapposti interessi, risulta necessariamente prevalere nella presente fase processuale la tutela del fondamentale interesse pubblico alla salvaguardia della sicurezza e sanità collettiva rispetto all’interesse economico».

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password