Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/11/2018 alle ore 11:51

Attualità e Politica

20/06/2018 | 12:01

Tar Emilia Romagna conferma: prevale interesse sanitario, niente stop alle distanze minime per sale slot e scommesse

facebook twitter google pinterest
Tar Emilia romagna distanziometro slot scommesse

ROMA - Doppio “no” dal Tar Emilia Romagna a due ricorsi che chiedevano di bloccare il distanziometro per sale slot e sale scommesse previsto dalla legge regionale, applicato dai Comuni di Forlì (con un decreto presidenziale che fissa l’udienza in camera di consiglio al prossimo 19 luglio) e di San Lazzaro di Savena (con un’ordinanza che non concede la sospensione del regolamento comunale). In entrambi i casi i giudici amministrativi ritengono che «nella comparazione dei contrapposti interessi, risulta necessariamente prevalere nella presente fase processuale la tutela del fondamentale interesse pubblico alla salvaguardia della sicurezza e sanità collettiva rispetto all’interesse economico».

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse illegali Malta l'Italia

Scommesse illegali, accordo di intelligence tra Malta e l'Italia

15/11/2018 | 09:27 ROMA - Le autorità maltesi procederanno allo scambio di informazioni di intelligence antimafia con le loro controparti italiane, dopo la scoperta del ruolo di Malta in un grande racket di riciclaggio di denaro da parte del crimine...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password