Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/12/2019 alle ore 11:37

Attualità e Politica

04/12/2019 | 17:13

Ufficio parlamentare di bilancio: "Lotteria degli scontrini è strumento di contrasto dell’evasione alternativo ed economico"

facebook twitter google pinterest
Ufficio parlamentare bilancio Lotteria scontrini

ROMA - «Con l’obbligo generalizzato di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, l’entrata in vigore della lotteria degli scontrini, il suo potenziamento nel caso di pagamenti tracciabili, la previsione di sanzioni in caso di comportamenti volti a eludere l’obbligo si prosegue nella direzione di contrastare l’evasione concentrando l’attenzione sullo stadio finale della catena degli scambi commerciali (i consumatori finali)». E' quanto si legge nel Rapporto sulla politica di bilancio 2020 dell'Ufficio parlamentare di Bilancio. «Le lotterie sugli scontrini rappresentano uno strumento di contrasto dell’evasione alternativo e generalmente più economico, ma che attribuisce ugualmente al consumatore finale un “ruolo di controllo”. Esperimenti di questo tipo sono stati introdotti, e in alcuni casi sono ancora vigenti, in Taiwan, Malta, Repubblica Popolare Cinese, Repubblica di Corea, Polonia, Georgia, Portogallo, Portorico, Repubblica Slovacca e nello stato di San Paolo in Brasile», si legge ancora. 

In particolare, «uno dei casi maggiormente analizzati è quello della Repubblica Popolare Cinese, nella quale, nel 1998, nella città di Haikou, è stata introdotta una sperimentazione di lotteria degli scontrini per incentivare l’emersione volontaria del sommerso e contrastare in questo modo l’asimmetria informativa tra Governo e contribuenti. L’area di sperimentazione è stata via via allargata e alla fine del 2002 la lotteria era attiva nell’area amministrata da circa il 12 per cento delle agenzie fiscali del paese». I risultati mostrano «come la lotteria abbia portato a un aumento di almeno il 17 per cento delle entrate dell’imposta sulle vendite nelle aree interessate alla sperimentazione. Inoltre, viene evidenziata l’importanza di un’adeguata calibrazione del rapporto tra premi della lotteria ed entrate della tassa sulle vendite, al fine di rendere consistente l’incentivo per i consumatori». In Portogallo, è stata introdotta una lotteria degli scontrini «che interessa, a differenza dei rimborsi, tutti i settori dell’economia». Tra i motivi del successo della lotteria nello stato di San Paolo in Brasile «vi è senza dubbio la semplicità della procedura per essere ammessi all’estrazione dei premi (registrazione su un portale internet). Tra il 2007, anno di introduzione della lotteria, e il 2011 si è registrato sul portale il 40 per cento della popolazione sopra i 14 anni». Infine, per Malta e la Repubblica Slovacca, si rileva che «a seguito dell’introduzione della lotteria degli scontrini vi è stato, rispettivamente, un numero crescente di ricevute presentate per la lotteria tra il 2007 e il 2013 e un rilevante aumento di vendite nei settori della piccola distribuzione, dove generalmente è più comune l’evasione».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password