Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/11/2018 alle ore 20:03

Attualità e Politica

22/10/2018 | 15:39

Agenzia Dogane e Monopoli: slitta il via alla nuova struttura organizzativa, aperto interpello per Direzione giochi

facebook twitter google pinterest
agenzia dogane monopoli organizzazione struttura interpello giochi

ROMA - Verifiche e semplificazioni in arrivo per il nuovo modello organizzativo dell’Agenzia Dogane e Monopoli, approvato la scorsa primavera sotto la gestione Kessler. È quanto si apprende dall’interpello con cui la Direzione del personale dell’Agenzia ha dato via alle procedure per la selezione del Direttore gestione tributi e monopolio giochi, la cui carica è in scadenza il 1° novembre 2018. «Le nuove strutture dirigenziali previste dal Regolamento di amministrazione dell’Agenzia - si legge nel provvedimento - non potranno essere attivate il 1° gennaio 2019», a causa delle «difficoltà operative legate all’adeguamento dei sistemi informatici». Dunque, «è indispensabile un’attività di verifica e di semplificazione del nuovo modello», che consentirà l’entrata a regime delle nuove disposizioni da metà 2019: nel frattempo, una commissione apposita sta lavorando su eventuali migliorie da apportare alle regole di gestione della struttura. La revisione del nuovo assetto organizzativo era stata auspicata a inizio ottobre anche dalle sigle sindacali; non si tratterebbe, comunque, di un ripensamento dell’Agenzia, ma di un miglioramento della riforma, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione degli uffici regionali. Nel frattempo, vista la verifica imminente, l’Agenzia ha annullato l’avviso dello scorso luglio con cui si prevedeva la soppressione della Direzione gestione tributi e monopolio giochi. Le istanze dei candidati alla poltrona di Direttore centrale giochi «dovranno essere presentate entro il 25 ottobre 2018». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse illegali parisi bari

Scommesse illegali, Operazione DNA: arrestato Tommaso Parisi

16/11/2018 | 19:00 ROMA - È stato catturato questo pomeriggio verso le 16 da militari del Gico e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari, nel feudo di suo padre Savinuccio, al quartiere Japigia del capoluogo pugliese, Tommaso...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password