Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2019 alle ore 21:34

Attualità e Politica

20/03/2019 | 18:24

Giochi nelle Marche: incontro tra Comune di Falconara Marittima, esercenti e associazioni di categoria

facebook twitter google pinterest
astro giochi marche comune falconara marittima

ROMA - Il Comune di Falconara Marittima, in provincia di Ancona, ha convocato un incontro con gli esercenti che lavorano all’interno del proprio Comune (supportati dalle principali associazioni di categoria) per confrontarsi sulle criticità legate al gioco patologico sul territorio e dare vita a un percorso virtuoso e costruttivo di confronto tra le parti interessate. L'incontro - primo passo per trovare punto di equilibrio e un contemperamento di interessi tra gli operatori di gioco legale e le istituzioni locali - è stato promosso dall'assessore e vicesindaco con deleghe ai Servizi Sociali, Scuola e Commercio, Yasmin Al Diry, si legge in una nota. È intervenuto in qualità di delegato Anci al tavolo nazionale Goffredo Brandoni, attuale presidente del Consiglio comunale di Falconara. Seguiranno altri incontri per approfondire il tema del gioco responsabile.
Tra gli esercenti presenti all'incontro, Paolo Gioacchini, Vicepresidente dell'associazione Astro e responsabile della Regione Marche, e Claudio Bianchella, membro del Centro Studi Astro. A rappresentare i commercianti, il presidente di Confcommercio Falconara Riccardo Pasquini. «Come associazione non possiamo che applaudire l’intenzione del Comune di confrontarsi con gli esercenti e ci mettiamo a disposizione per aprire un tavolo di confronto», hanno commentato i due rappresentanti dell'associazione. «Ho convocato la riunione di oggi con gli esercenti interessati - dice la vicesindaco di Falconara Yasmin Al Diry - in vista della prossima stesura del regolamento Comunale riguardante il contrasto alla ludopatia. Mi rendo conto che il regolamento è solo un piccolo passo, ma non potevamo farlo senza ascoltare i diretti interessati. Altra cosa necessaria è quella di scegliere fasce orarie più omogenee possibili sul territorio, per questo l'ho posta all'attenzione dei comuni dell'Ambito 12 e mi interfaccerò con gli altri Comuni limitrofi. Ringrazio gli esercenti e le associazioni di categoria presenti per il loro atteggiamento collaborativo e Brandoni per la sua preziosa presenza in quanto delegato Anci nel tavolo di lavoro che è stato convocato a Roma, proprio per discutere di tale argomento».

 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password