Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/07/2018 alle ore 20:43

Attualità e Politica

11/06/2018 | 15:57

Bando Superenalotto, Consiglio di Stato: “Da rivedere il meccanismo delle penali sul mancato aggiornamento tecnologico"

facebook twitter google pinterest
bando superenalotto consiglio di stato parere

ROMA - Ulteriori perplessità da parte del Consiglio di Stato riguardano l’aggiornamento tecnologico annuale a cui è tenuto il concessionario del Superenalotto. Lo schema di convenzione, si legge nel parere, prevede «una penale pari all’importo dell’investimento inadempiuto», a cui si aggiunge «nel caso di inadempimento che supera la soglia del 30% degli investimenti previsti, l’applicazione di una ulteriore penale consistente nella riduzione dell’aggio in misura pari alla percentuale di investimenti non effettuati, a decorrere dall’anno successivo e fino a quando gli investimenti non saranno completati». Il Consiglio di Stato «non ha elementi per valutare se la sommatoria delle penali così concepite possa condurre a somme manifestamente eccessive». La penale «dovrebbe essere parametrata in relazione al tempo trascorso rispetto al termine pattuito di esecuzione della prestazione, e quantificata ad un livello tale da disincentivare i ritardi». Nello schema attuale, invece, «appare poco razionale quantificare l’inadempimento per il ritardo in un somma “secca” slegata dal fattore temporale». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password