Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/07/2018 alle ore 09:01

Attualità e Politica

14/03/2018 | 17:38

Enada Primavera, Bedendo (Sisal): “Idee, cura del cliente e investimenti: così crescono le nostre Vlt”

facebook twitter google pinterest
bedendo sisal enada vlt

RIMINI - Questione di filosofia. Marco Bedendo, responsabile Business Videolottery di Sisal, usa un termine impegnativo per definire la strategia Sisal nel mondo delle Vlt. «Dietro le nostre macchine – dice ad Agipronews tra le luci e i suoni di Enada Primavera – c'è una filosofia precisa e accurata, che ci ha permesso di crescere negli ultimi anni a ritmi serrati (più o meno il triplo, rispetto alla media del settore, ndr). In primo luogo, investiamo continuamente sul prodotto: lo scorso anno abbiamo lanciato 23 giochi nuovi, nel 2018 arriveremo a 45. Dietro l'angolo, ad aprile, ce ne sono tre in rampa di lancio». Secondo punto cardine, secondo Bedendo, la cura degli esercenti. «Noi non installiamo semplicemente apparecchi: a richiesta, possiamo fornire un concept di sala completamente Sisal, dall'arredamento al più piccolo particolare, con un'offerta a 360 gradi. Non solo: a sostegno degli esercenti mettiamo a disposizione le nostre idee di marketing, il che per aziende di medie e piccole dimensioni può rappresentare un vero e proprio salto di qualità. Infine, siamo molto attenti alla formazione del personale».

A proposito di strategia e di scelte: ottimi risultati, conclude il manager Sisal, sta dando la piattaforma WMG, lanciata meno di un anno fa: «Si tratta di un'innovazione che ha reso le nostre Vlt più vicine alle dinamiche proprie delle slot. Proprio per questo si poteva pensare che la novità andasse a cannibalizzare la clientela delle Awp, invece è successo il contrario. Anzi, abbiamo acquisito una clientela nuova. In un mercato che si è fatto molto difficile, non è poco».

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password