Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/10/2020 alle ore 21:38

Attualità e Politica

08/10/2020 | 17:16

Canone bingo, gli avvocati degli operatori: "Tar ha riconosciuto il rischio economico, ora confidiamo in un riordino delle concessioni"

facebook twitter google pinterest
bingo tar lazio tariciotti giacobbe

ROMA - «Il giudizio che ha condotto alla favorevole ordinanza del Tar Lazio origina dal contesto di grave difficoltà economica legata alla pandemia, che ha portato a una riduzione del 50% del gettito dei giochi». Gli avvocati Matilde Tariciotti e Luca Giacobbe commentano così il provvedimento con cui il tribunale amministrativo ha sospeso la nota Adm. L'Agenzia aveva bocciato la richiesta degli operatori del bingo di sospendere o ridurre il canone mensile previsto per la proroga della concessione. «La situazione ci ha spinto ad assistere l'Associazione Ascob per sollecitare Adm ad assumere misure interinali a tutela dei concessionari, e ad aprire un procedimento funzionale a riequilibrare complessivamente il rapporto tra Amministrazione e operatori - continuano - È significativo, sotto questo profilo, che il Tar abbia riconosciuto la delicatezza delle questioni sollevate, nonché il pregiudizio in cui rischiano di incorrere i concessionari e confidiamo che il risultato raggiunto possa essere un primo passo per un ragionevole riordino delle concessioni del bingo». LL/Agipro

Canone bingo, gli avvocati degli operatori: "Tar ha riconosciuto il rischio economico, ora confidiamo in un riordino delle concessioni"

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password