Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/11/2019 alle ore 19:21

Attualità e Politica

29/10/2019 | 19:42

Processo "Black Monkey", cade in appello l'accusa di associazione mafiosa

facebook twitter google pinterest
black monkey gioco slot azzardo processo

ROMA - Cade l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso nel processo d'appello "Black Monkey" nato da un'inchiesta della Procura di Bologna sul gioco d'azzardo illegale. La Corte di appello di Bologna ha deciso per l'associazione semplice riducendo, di conseguenza, le condanne inflitte in primo grado per la maggioranza dei 23 imputati. Disposte anche diverse assoluzioni e prescrizioni. Nicola Femia, il principale imputato ritenuto dalla Procura al vertice di un gruppo legato alla 'ndrangheta che faceva profitti con il gioco illegale, è passato dai 26 anni e 10 mesi del primo grado ad una condanna a 16 anni in appello. Con l'unica eccezione dei Monopoli di Stato sono stati revocati anche tutti i risarcimenti per le parti civili compresi quelli per il giornalista Giovanni Tizian (presente in aula), per Libera, per la Regione Emilia Romagna e per il Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti. "Faremo ricorso in Cassazione", ha detto Tizian dopo la lettura della sentenza. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password