Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/06/2020 alle ore 20:39

Attualità e Politica

01/05/2020 | 18:52

Fase 2 Calcio – Il governatore dell'Emilia Romagna Bonaccini firma l'ordinanza: sì agli allenamenti individuali dei calciatori della Regione dal 4 maggio

facebook twitter google pinterest
calcio regione conte coronavirus allenamenti campionato serie a lega di a

BOLOGNA - Si sfalda il 'fronte del 18 maggio'. E cioè il provvedimento deciso dal governo di non consentire gli allenamenti individuali ai calciatori - aperti a tutti gli altri sport non di squadra dal prossimo 4 maggio -, rinviandone il ritorno nei centri sportivi al 18 maggio prossimo, così come annunciato dal Premier Giuseppe Conte. Il Governatore della Regione Emilia Romagna ha firmato un'ordinanza con la quale consente gli allenamenti agli atleti di discipline sportive non individuali nella Regione già da lunedì prossimo, naturalmente all'interno di strutture a porte chiuse. Dunque, Bologna, Parma, Sassuolo e Spal potrebbero tornare ad allenarsi già dal 4 maggio, così come riportato nell'ordinanza di Bonaccini: «È consentito l’allenamento - si legge nel documento - in forma individuale di atleti professionisti e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse, anche per gli atleti di discipline sportive non individuali». Parma e Spal hanno già annunciato di voler riprendere l'attività solo dopo aver recepito il nuovo protocollo medico della Figc, da tempo consegnato al governo e in attesa di essere discusso dalla Commissione scientifica dell'Esecutivo con la Commissione medica federale (in Figc attendono la convocazione). Foto di Phillip Kofler da Pixabay

PF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password