Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/11/2019 alle ore 16:30

Attualità e Politica

18/10/2019 | 09:05

Regione Campania verso la stretta sui giochi: in aula il disegno di legge su "distanziometro" e limiti orari, sanzioni fino a 5mila euro

facebook twitter google pinterest
campania giochi distanziometro

ROMA - Stretta in vista per le sale da gioco in Campania. La Commissione Sanità e Sicurezza della Regione ha esaminato ieri il testo di legge che dovrebbe approdare in Consiglio nella prossima seduta. Il provvedimento, riporta "Il Mattino - Napoli", prevede il divieto di nuove aperture a meno di 250 metri dai luoghi sensibili, la videosorveglianza obbligatoria, corsi di formazione per i gestori e multe salate per chi non rispetta le disposizioni. Sarà inoltre possibile accedere all'offerta d gioco solo dopo l'accertamento della maggiore età e la comunicazione al pubblico sarà permessa esclusivamente a titolo informativo, priva di messaggi di induzione al gioco. Per quanto riguarda lo stop degli esercizi, sarà di 12 ore complessive al giorno, di cui dieci consecutive nella fascia notturna (23-9) e di ingresso scolastico (12,30-14,30); sarà invece di otto ore (2-10) per gli esercizi in cui l'attività di gioco è prevalente e nei quali è vietato l'accesso ai minori. La violazione del "distanziometro" comporterà una sanzione di 5mila euro più l'apposizione dei sigilli ai locali interessati. L'inosservanza delle disposizioni sul divieto di pubblicità sarà invece punita con un verbale da mille a 3mila euro. Il testo è stato inizialmente presentato dal consigliere PD, Gianluca Daniele, ed è stato poi sottoscritto da tutte le forze politiche.  RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password