Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/04/2019 alle ore 09:10

Attualità e Politica

22/02/2019 | 17:07

Caso Capannelle, Frongia (Roma Capitale): "Accolta richiesta Hippogroup, stiamo lavorando su nuovo bando"

facebook twitter google pinterest
capannelle frongia roma capitale hippogroup

ROMA - Una proposta di risoluzione che accoglie pienamente le richieste della Hippogroup sul pagamento ridotto dell’indennità di occupazione: è quanto presentato, questa mattina presso la Commissione Trasparenza di Roma Capitale, dal Dipartimento Sport e dall'Assessore Sport, Politiche Giovanili, Grandi Eventi di Roma, Daniele Frongia. «La cifra di 66mila euro, finora corrisposta, è, pertanto, quella che la Hippogroup potrà proseguire a versare nelle casse di Roma Capitale così come da lei stessa richiesto da più e più mesi, a valere, però, come acconto dell’eventuale importo maggiore che il Tribunale Civile di Roma potrebbe determinare a seguito della prossima udienza fissata per il 6 aprile 2020, giudizio promosso dalla stessa società», precisa lo stesso Frongia sul suo profilo Facebook.
Hippogroup, secondo quanto scrive l'assessore romano, era presente in Commissione, ma non avrebbe «accolto la notizia con l’entusiasmo che ci saremmo aspettati: mi preme ribadire che Roma Capitale non ha fatto altro che accogliere una loro richiesta, venendo loro incontro in ogni modo possibile». Hippogroup ha operato, negli ultimi mesi, con la concessione già scaduta, e in merito al nuovo bando, Frongia specifica: «Gli uffici ci stanno lavorando da tempo, ma sono emerse delle problematiche legate alla predisposizione degli atti di gara, tra cui il contenzioso fra Roma Capitale e Hippogroup pendente al Tar Lazio il ricorso presentato da Hippogroup sulla proroga, le incongruenze al catasto fra quanto censito e lo stato effettivo dei luoghi, la presenza di abusivismo edilizio e di occupazioni senza titolo, l'assenza di certificazioni, collaudi e dichiarazioni di conformità impianti, la verifica della consistenza e dello stato manutentivo dell’impianto sportivo. Solo a seguito dell’assolvimento di tali punti sarà possibile definire un cronoprogramma finalizzato alla pubblicazione del bando».
«Siamo sempre disponibili a nuovi incontri con i vertici della società - conclude Frongia - ma ci attendiamo una risposta da parte loro che preveda un impegno forte e deciso nel voler riprendere al più presto le corse, preservare i dipendenti e gli operatori economici del settore e andare avanti in maniera continuativa con l’attività dell’ippica a Roma».


SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password