Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/02/2019 alle ore 11:53

Attualità e Politica

20/08/2018 | 16:51

Casinò di Campione, si dimettono quattro consiglieri comunali

facebook twitter google pinterest
casinò campione dimissioni consiglieri comunali

ROMA - Quattro consiglieri comunali di Campione d'Italia hanno rassegnato oggi «irrevocabili e immediate dimissioni dalla carica». L'obiettivo è «far intervenire immediatamente le autorità e le istituzioni centrali competenti, mediante lo scioglimento del Consiglio comunale e la nomina di un commissario prefettizio, che rappresenta - a nostro avviso - la strada più celere ed immediata per la riapertura della casa da gioco. I consiglieri comunali Tanina Padula, Fiorenzo Dorigo, Domenico Deceglie e Michele Canesi sottolineano »le conseguenze drammatiche» della chiusura del casinò per tutta la comunità Campionese «che si è trovata da un giorno all'altro privata del proprio lavoro«. E un'altra lettera è stata inviata dai quattro anche ai ministri Matteo Salvini e Giovanni Tria (e per conoscenza al prefetto di Como Ignazio Coccia) invitati «ad ascoltare il nostro di grido di aiuto, da cui dipendono le sorti di circa 700 lavoratori del Casinò, del Comune, dell'Asilo«. Intanto per giovedì 23 agosto, in piazzale Maestri Campionesi, è stato organizzato un “Gran galà del casinò chiuso”. La cena sarà preparata dai croupier. «Abbiamo organizzato eventi per anni e in questo momento così difficile ci sembra opportuno dare vita a una serata diversa per noi e per i clienti del Casinò - spiega Alessandra Bernasconi, responsabile dell'Ufficio marketing della casa da gioco - anche se non possiamo avere a disposizione il Salone delle feste. Sapremo adattarci al piazzale antistante il Casinò, attrezzandolo con tavolate e palco per la musica dal vivo. Come ospiti avremo tanti clienti che abbiamo invitato per ringraziarli della solidarietà che ci hanno manifestato». RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

slot roma

Slot fuori orario: chiusa una sala a Roma dopo i controlli

16/02/2019 | 16:54 ROMA - Sospesa la licenza al titolare di una sala slot del quartiere Garbatella, a Roma, per non aver rispettato gli orari di funzionamento delle macchine imposti dal regolamento comunale. È quanto si legge in una nota della...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password