Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/01/2021 alle ore 21:18

Attualità e Politica

16/12/2020 | 18:02

Casinò di Campione, i sindacati: "Grave crisi per il comune, serve progetto per la riapertura"

facebook twitter google pinterest
casinò campione sindacati

ROMA - Sono quasi 600 i posti di lavoro persi a causa della chiusura del Casinò Municipale di Campione. A renderlo noto sono i sindacati che, nei giorni in cui terminano per molti disoccupati le coperture di sostegno al reddito, tornano a chiedere «un progetto serio e compatibile di riapertura del Casinò». «Se consideriamo l'indotto, ovvero bar, ristoranti, alberghi e servizi, i numeri delle attività chiuse e della contrazione dell'occupazione divengono esponenziali. Ciò fa ancora più impressione se rapportato a un comune di 1961 residenti», aggiungono Cgil, Cisl e Uil, che denunciano «la grave crisi di sistema che sta attraversando Campione d'Italia» che, dicono «muore senza la riapertura della casa da gioco». «Le decisioni e la progettualità devono prendere il posto di un'inerzia che prolunga una lenta e inesorabile agonia - dicono i sindacati - Il recupero dei posti di lavoro ed una buona occupazione devono essere il punto centrale della ripartenza. Auspichiamo che le istituzioni ai vari livelli si attivino per dare una risposta ad un'intera comunità che continua a soffrire». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password