Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/11/2018 alle ore 17:10

Attualità e Politica

13/04/2018 | 10:07

Casinò di Campione, Cassazione a favore dell’ex manager Pagan: «Somme non versate potrebbero non spettare al Comune»

facebook twitter google pinterest
cassazione casinò campione pagan peculato

ROMA - Il Comune di Campione d’Italia non può essere considerato a prescindere il proprietario di tutte le somme ricavate dall’attività del casinò: questa la motivazione con cui la Corte di Cassazione ha accolto i ricorsi presentati dai legali dell’ex amministratore delegato della casa da gioco, Carlo Pagan, dal segretario generale del Comune, Gianpaolo Zarcone e dalla Casinò di Campione s.p.a. I giudici supremi hanno ribaltato la decisione del tribunale del Riesame di Como, che lo scorso dicembre aveva confermato una serie di sequestri legati all’inchiesta partita dopo la denuncia per peculato da parte del sindaco del Roberto Salmoiraghi. L'ipotesi di reato da cui è partito il procedimento riguardava l'appropriazione di 1.400.000 franchi svizzeri; introiti che, secondo l’accusa, la società Casinò di Campione s.p.a. avrebbe dovuto versare al Comune a dicembre 2015. La Sesta sezione penale ha accolto la tesi difensiva degli indagati: il provvedimento del tribunale del Riesame non ha valutato la possibilità che le somme non versate non spettassero al Comune, «ritenendo la questione irrilevante» e commettendo un «evidente errore giuridico». Per la Cassazione, però, «l’obbligo di custodia» della cifra in questione, stabilito dalla Convenzione del 2014, non presuppone «l’altruità del bene», elemento fondamentale per contestare il reato di peculato. «Il Comune - si legge nella sentenza - non può essere proprietario “ab origine” degli introiti derivanti dall'attività di gioco, perché, spettandogliene solo una quota, l'altra parte di questi proventi non gli compete e non avrà mai». La decisione del tribunale del riesame è stata dunque annullata, con rinvio ai giudici di Como. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password