Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/02/2019 alle ore 19:02

Attualità e Politica

04/02/2019 | 12:06

Scommesse, Cassazione conferma detenzione per raccolta abusiva: "Reato grave: attività era organizzata e strutturata"

facebook twitter google pinterest
cassazione scommesse abusive

ROMA - La Corte di Cassazione ha confermato la detenzione per un imputato accusato di raccolta abusiva di scommesse. Il Collegio della Settima sezione penale ha dichiarato inammissibile il ricorso dell'indagato contro la sentenza della Corte d'Appello di Milano, con cui chiedeva la sostituzione della pena detentiva con la pena pecuniaria. «La Corte di Appello ha adeguatamente motivato le ragioni per le quali non può essere concessa la sostituzione consistenti nella gravità del fatto e nei precedenti penali dell'imputato», si legge nella sentenza. Inoltre, «le modalità del fatto denotano l'abitualità della condotta e l'esistenza di una attività organizzata e strutturata finalizzata alle scommesse clandestine, ben al di là dell'entità delle singole scommesse raccolte», conclude la Cassazione. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi betaland

Giochi, Betaland: in arrivo la nuova strategia di sviluppo

15/02/2019 | 17:35 ROMA - OIA Services LTD, società titolare dei marchi Betaland e Enjoybet, ha lanciato la sua nuova campagna di marketing finalizzata all'affiliazione ed alla retention della propria rete commerciale. Ripristinata l'operatività...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password