Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 21:06

Attualità e Politica

16/10/2020 | 10:23

Slot, Cassazione conferma sequestro di un apparecchio manomesso: necessario accertare il possibile reato del gestore

facebook twitter google pinterest
cassazione sequestro slot

ROMA - La Corte di Cassazione ha confermato il sequestro di un apparecchio da gioco, avvenuto lo scorso gennaio da parte della Guardia di Finanza di Roma in un'azione di contrasto al gioco illegale. Dagli accertamenti era emerso che le schede di gioco erano state manomesse attraverso la rimozione della porta USB - che permette di interagire col software della scheda - ed era stato modificato il funzionamento delle percentuali di vincite. I giudici supremi hanno dichiarato inammissibile il ricorso del gestore, che contestava sia «l'astratta configurabilità» del reato contestato, sia la mancanza di reali motivazioni. Secondo la Cassazione, però, il Tribunale di Roma aveva convalidato il sequestro «con motivazione congrua e coerente»: allo stato attuale, il procedimento «impone di considerare nulla di più dell'astratta configurabilità dei reati ipotizzati» e quindi risulta necessario «verificare la relazione fra la manomissione delle schede di gioco e l'alterazione del riparto delle vincite». A questo proposito il Tribunale aveva sottolineato la necessità di una consulenza; dunque, «è corretto assicurare la non disponibilità per gli eventuali indagati dei macchinari sui quali andranno eseguiti gli accertamenti istruttori». Infondata è anche la tesi difensiva secondo cui si tratterebbe di un «danneggiamento a cosa mobile propria», visto che la rimozione della porta USB «permette di interagire col software della scheda, modificandone il funzionamento quanto alle percentuali di vincite da distribuire». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password