Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/07/2020 alle ore 20:41

Attualità e Politica

20/01/2020 | 10:30

Cassazione: sì alle sanzioni per “totem” e giochi promozionali non autorizzati

facebook twitter google pinterest
cassazioni giochi poker totem

ROMA - Gli apparecchi che riproducono il gioco del poker e permettono di vincere premi, anche se non in denaro, sono da considerare d’azzardo e dunque sono legittime le sanzioni decise dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Lo stabilisce la Corte di Cassazione sul caso sollevato dalla stessa Agenzia. L'Amministrazione si era rivolta ai giudici supremi dopo l'erogazione di una multa di 8mila euro nei confronti di un esercente in provincia di Trento, sanzionato per la presenza nel suo locale di un cosiddetto "totem" che consentiva di giocare a poker online. Il Tribunale e la Corte di Appello trentina avevano però annullato la sanzione, ammettendo che il totem presentava una componente ludica e aleatoria, ma non era assimilabile al gioco d'azzardo. I premi distribuiti in questo caso non erano in denaro ma «punti spendibili online per l'acquisto di oggetti vari». Secondo la Cassazione, però, «il solo fatto che le apparecchiature in questione consentano la selezione dell'opzione "poker room" e distribuiscano premi, sia pure sotto forma di punti spendibili on line, configura l'ipotesi del gioco d'azzardo e dell'alea, concretando i divieti oggetto delle contestazioni». Anche il decreto legislativo del 2003 sul commercio elettronico «esclude a monte che i giochi o quelli in cui l'alea rappresenti elemento prevalente possano rientrare nell'ambito» della direttiva comunitaria sullo stesso tema, che prevede sì giochi promozionali, purché consentiti dall'ordinamento interno. La sentenza della Corte di Appello è stata quindi cassata. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

notizie giochi agipronews slot scommesse settimana

Giochi, la settimana in un clic

03/07/2020 | 16:12 LUNEDI' 29 GIUGNO Agcom, cambiano i vertici –  L'Agcom ha attribuito l’incarico di Segretario generale a Nicola Sansalone. Con un'altra delibera, Benedetta Alessia Liberatore è stata confermata...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password