Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2018 alle ore 19:03

Attualità e Politica

12/10/2018 | 10:38

Giochi in Puglia, Consiglio di Stato boccia sale troppo vicine a scuole e chiese

facebook twitter google pinterest
consiglio di stato puglia giochi distanze minime

ROMA - Chiusura confermata per una sala giochi di Lecce, a cui il Comune aveva imposto lo stop dell’attività per la violazione del “distanziometro” previsto dalla legge regionale. Il Consiglio di Stato ha ribadito in sede cautelare quanto già deciso dal Tar pugliese un mese fa: «Il locale adibito a sala giochi risulta ubicato a meno d 500 metri da luoghi sensibili», si legge nell’ordinanza della Quinta sezione. Inoltre, «Non è applicabile la normativa transitoria della legge regionale (che consente l’attività delle sale aperte prima della sua emanazione fino al prossimo dicembre, ndr) poiché le licenze sono state rilasciate successivamente all’entrata in vigore della detta normativa». L’ordine di chiusura era stato adottato dal Comune di Lecce perché la sala in questione si trova a una distanza troppo ridotta da due scuole e una basilica. LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

manovra giochi

Manovra, ok dalla Camera: lunedì il testo arriva in Senato

08/12/2018 | 17:58 ROMA - Via libera della Camera alla manovra: con 312 voti favorevoli e 146 contrari l'Aula ha approvato in prima lettura la Legge di Bilancio. Il testo prevede l'aumento del prelievo dello 0,5% su slot e VLT dal 1° gennaio...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password