Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/08/2018 alle ore 09:16

Attualità e Politica

20/07/2018 | 13:26

Consiglio di Stato a Tar Puglia: “Chiusura sala giochi di Lecce: necessaria udienza di merito”

facebook twitter google pinterest
consiglio di stato tar puglia lecce

ROMA - Il Consiglio di Stato ha stabilito che il Tar Puglia dovrà procedere alla «sollecita fissazione dell’udienza di merito» sul ricorso presentato da un esercente di Lecce, a cui il Comune aveva imposto lo stop all’installazione di apparecchi da gioco. I giudici di Palazzo Spada hanno accolto la richiesta del ricorrente «in ragione della inerenza a interessi non omogenei, ma comunque rilevanti», si legge nell’ordinanza della Quinta sezione. Poco più di un mese fa, il Tar pugliese aveva invece respinto la domanda cautelare dell’esercente, in base alla legge regionale che impone almeno 500 metri tra sale e apparecchi da gioco e luoghi sensibili come scuole e chiese. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password