Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/04/2020 alle ore 08:30

Attualità e Politica

07/03/2020 | 16:43

Intascava denaro e ricaricava conti gioco, arrestata dipendente di Riscossione Sicilia

facebook twitter google pinterest
conti gioco arrestata dipendente Riscossione Sicilia

ROMA - La Guardia di Finanza di Palermo ha arrestato una dipendente di Riscossione Sicilia S.p.A., la società che si occupa di riscuotere i tributi in Sicilia, con l'accusa di peculato e autoriciclaggio. La misura cautelare è giunta a seguito dell'aggravamento della precedente misura di sospensione dall'esercizio di pubblici uffici per un anno, eseguita lo scorso mese di febbraio dalle Fiamme Gialle palermitane contestualmente ad un sequestro di oltre 163.000 euro. Le indagini hanno consentito di accertare che l'indagata, addetta alla gestione delle istanze di rateizzazione e rottamazione delle cartelle esattoriali presso l'ente di riscossione, tra il 2017 e il 2019 si era fatta consegnare da vari contribuenti ingenti somme di denaro con la promessa di potere accedere a procedure particolarmente agevolate per la trattazione delle relative pratiche. Ottenuti i pagamenti, per lo più in contanti o a mezzo ricariche di postepay, la donna si è appropriata delle cospicue somme senza effettuare alcun versamento per la gestione delle posizioni debitorie dei contribuenti raggirati. Parte delle somme sono state utilizzate per la ricarica di conti di gioco e scommesse online, per cui è scattata anche la denuncia di autoriciclaggio. A seguito degli ulteriori riscontri eseguiti dai finanzieri sono state individuate sette persone raggirate dalla funzionaria infedele e il profitto dei reati ipotizzati è salito a oltre 200.000 euro. Le indagini continuano per verificare l'eventuale raggiro di altri contribuenti in buona fede.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password