Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/05/2020 alle ore 19:02

Attualità e Politica

23/04/2020 | 14:30

Coronavirus, dopo lo stop tornano i giochi della tradizione: ok a Lotto, SuperEnalotto e scommesse in tabaccheria

facebook twitter google pinterest
coronavirus giochi fisici fase 2 lotto superenalotto scommesse

ROMA - A un mese dallo stop quasi totale - se si esclude la vendita di Gratta e Vinci - la raccolta dei giochi fisici può ripartire. Il decreto firmato oggi da Marcello Minenna, direttore generale dell'Agenzia Dogane e Monopoli, apre la fase 2 dell'emergenza coronavirus. Prima tappa della graduale ripresa sarà il 27 aprile, quando nelle tabaccherie  sarà di nuovo possibile giocare al "10 & Lotto", "Millionday" "Winforlife" e "Vincicasa", tutti bloccati dal 30 marzo. Rimane invece operativo «l'obbligo di spegnimento dei monitor e dei televisori» su cui normalmente vengono trasmessi i risultati delle estrazioni, fattore che potrebbe creare assembramenti all'interno dei locali. Il secondo passo è previsto il 4 maggio, con il ritorno di Lotto, SuperEnalotto e SuperStar che invece si erano fermati il 21 marzo. Oltre ai "classici" del martedì, del giovedì e del sabato, i giocatori ritroveranno il "SiVinceTutto SuperEnalotto" (appuntamento del mercoledì) e l'"EuroJackpot", il concorso europeo del venerdì sera, che mancava dal 20 marzo. In tutti questi casi le estrazioni «verranno effettuate nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria». Sempre il 4 maggio, inoltre, saranno nuovamente disponibili le scommesse «che implicano la certificazione» del personale ADM, ovvero quelle inserite nel palinsesto ordinario dei Monopoli. Per trovare anche l'offerta complementare gestita e certificata direttamente dai concessionari - su eventi "di nicchia" o comunque più particolari - bisognerà attendere l'11 maggio, quando torneranno pure le scommesse virtuali e sarà possibile riaccendere le slot machine, spente in tabaccheria dal 21 marzo. Rimarranno invece chiusi fino a nuovo ordine gli altri punti vendita dedicati al gioco, i primi a essere fermati con il dpcm dell'8 marzo: per sale scommesse, sale bingo, sale vlt, ma anche per i "corner" ospitati all'interno dei bar sarà necessario aspettare le nuove disposizioni governative. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi settimana agipronews governo scommesse figc

Giochi, la settimana in un clic

29/05/2020 | 18:45 LUNEDI' 25 MAGGIO Giochi in quarantena / 1 –  Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del DL Covid-19. Tra le misure previste c'è anche la «chiusura di sale giochi, sale scommesse e...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password