Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/11/2019 alle ore 18:06

Attualità e Politica

29/05/2019 | 18:49

Rapporto 2019 Finanza Pubblica, la Corte dei Conti: "Lotteria dei corrispettivi opportunità per lotta all'evasione"

facebook twitter google pinterest
corte conti lotteria corrispettivi rapporto finanza pubblica

ROMA - La lotteria dei corrispettivi per incrementare «la corretta contabilizzazione» delle operazioni di pagamento. La misura, la cui partenza è prevista per il 1° gennaio 2020 dall'ultimo Decreto fiscale, è inclusa nelle opportunità per la lotta all'evasione contenute nel Rapporto 2019 sul Coordinamento della Finanza Pubblica, presentato oggi al Senato dalla Corte dei Conti. La lotteria, scrivono i giudici contabili «consentirà, previa rilevazione del codice fiscale dell’acquirente consumatore finale all’atto del pagamento, di partecipare (in modo proporzionato all’entità dell’acquisto ed incrementato in caso di pagamento elettronico) ad una lotteria con estrazioni mensili e annuali caratterizzate da premi di rilevante entità». L’auspicio è che, «in analogia a quanto già avvenuto in Paesi che si caratterizzavano per livelli di evasione marcati, l’incentivo valga a diffondere la corretta contabilizzazione dei corrispettivi».
Oltre a tale già prevista iniziativa, secondo la Corte dei Conti «potrebbero essere esplorate ulteriori misure di incentivazione dei pagamenti mediante carte di debito o di credito direttamente ad opera degli operatori finanziari», introducendo per esempio «sistemi di estrazione in tempo reale di premi collegati all’operazione di pagamento», soprattutto nei casi di pagamenti effettuati a favore di operatori economici di piccole dimensioni, «presso i quali si osserva una più frequente violazione degli obblighi di emissione del documento fiscale». Un sistema direttamente governato dagli operatori finanziari, concludono i giudici contabili, «avrebbe il pregio di poter fornire immediata risposta sia all’esercente che al consumatore, esercitando su entrambi una forte spinta ad utilizzare il mezzo di pagamento elettronico». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password