Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 11/12/2019 alle ore 19:01

Attualità e Politica

29/11/2019 | 16:32

Decreto fiscale, stop della Commissione Finanze al payout delle slot al 65%

facebook twitter google pinterest
decreto fiscale slot payout nulla osta

ROMA - La Commissione Finanze della Camera, impegnata all'esame degli emendamenti al Decreto Fiscale, ha respinto la proposta di modifica 26.3 D'Attis (FI) che fissava il payout delle slot «in misura non inferiore al 65%». Respinto anche l'emendamento 26.4 Bellucci (FDI) che proponeva di destinare il «10% sui maggiori introiti del prelievo erariale unico sugli apparecchi da intrattenimento a iniziative di prevenzione e cura delle dipendenze». 
Stop all'emendamento 27.7 D'Attis che proponeva, per i soggetti proprietari di apparecchi da gioco, «il passaggio della titolarità dei nullaosta di messa in esercizio riferibili agli apparecchi di loro proprietà da un concessionario a un altro». Bocciato anche l'emendamento 25.1 Bellucci che chiedeva di anticipare al 30 giugno 2020 la dismissione delle vecchie slot. Il Movimento 5 Stelle ha ritirato i propri emendamenti sui giochi, preannunciando la presentazione di un ordine del giorno. 
Restano accantonati tre emendamenti che chiedono di intervenire sul Registro unico degli operatori (27.1 Perantoni, 27.5 Gemmato e 27.8 D'Attis), prevedendo dei «requisiti di buona condotta» per i dipendenti delle imprese che svolgono attività in materia di apparecchi da gioco.  La Commissione per oggi ha concluso i propri lavori, aggiornandosi a domenica alle 19.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password