Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/03/2019 alle ore 20:41

Attualità e Politica

10/01/2019 | 17:36

Distanziometro a Bolzano, Cardia (avv. gaming): "Per la prima volta il Tar non esclude incostituzionalità"

facebook twitter google pinterest
distanziometro bolzano cardia

ROMA - «Per la prima volta il Tar Bolzano non ha escluso i profili di incostituzionalità dell’effetto espulsivo provocato dall’errore tecnico che vizia il distanziometro provinciale di Bolzano». L'avvocato Geronimo Cardia commenta in una nota le due ordinanze con cui il Tar altoatesino ha sospeso la chiusura di due sale da gioco del capoluogo. Il provvedimento era stato disposto dal Comune di Bolzano per il mancato rispetto della distanza minima (300 metri) dai luoghi sensibili. Una norma che, ribadisce Cardia, «nella sua applicazione concreta, determina l’espulsione del gioco pubblico dalla sostanziale totalità del territorio». Il tribunale amministrativo, spiega l'avvocato, «si è spinto per la prima volta ad affermare che per le suddette doglianze “il gravame non sia privo di elementi di fumus boni iuris in particolare in relazione ai prospettati profili d’incostituzionalità della norma sul distanziometro invocata nel provvedimento impugnato”». L’udienza per la trattazione del merito dei ricorsi è stata fissata al 9 ottobre 2019. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

notizie agipronews giochi slot casinò scommesse

Giochi, la settimana in un clic

22/03/2019 | 16:00   LUNEDI' 18 MARZO Giochi – Secondo quanto apprende Agipronews, le linee guida sullo stop alla pubblicità deciso dal decreto Dignità saranno all'ordine del giorno del Consiglio di Agcom nella prima...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password