Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/06/2019 alle ore 10:26

Attualità e Politica

13/04/2018 | 20:15

eSports, Cisaria (Mkers): “Basta parlare di tendenza o fenomeno, al settore servono professionisti”

facebook twitter google pinterest
eSports

ROMA - «Il nostro obiettivo è di creare uno star system, con i protagonisti del settore,ma non solo: ancora oggi nel nostro Paese gli eSports vengono definiti come tendenza o fenomeno, ancora si discute se siamo uno sport, nel resto del mondo questo settore crea opportunitá e posti di lavoro». E’ quanto ha detto Paolo Cisaria, co founder e Ceo del team Mker, nel corso del suo intervento al workshop “Sport Business & Economia dello Sport” alla Luiss di Roma. Nel suo team - e presenti oggi al workshop - ci sono anche Lorenzo “Trastevere73” Daretti, campione del mondo negli eSports per il titolo MotoGp e Daniele “Prinsipe” Paolucci, campione europeo di Fifa Ultimate.

«Il nostro team è nato due anni fa, all’inizio abbiamo creato scompiglio scegliendo inizialmente dei titoli sportivi, con titoli mainstream come Fifa, Pes, F1 o MotoGP - ha detto ancora Cisaria - Stiamo iniziando a raccontare nel mondo che l'italia ha un suo posizionamento. Abbiamo 25 atleti che trattiamo da professionisti, che seguono allenamenti, alimentazione, comportamento etico e che come professionisti ricevono anche un ritorno economico, ma spingiamo a diffondere e comunicare un approccio corretto ai videogiochi», dice ancora Cisaria.

«Grazie alle partnership con diversi media - come Gazzetta dello Sport, Calciomercato.com, Rds, Skuola.net - abbiamo una capacità di amplificazione che può raggiungere 10 milioni di utenti unici
La nostra offerta è quella di un team sportivo: dal merchandising, alla partecipazione a eventi, alle sponsorizzazioni». Quello che a oggi manca all’Italia «è un grande evento, senza continueremo a vedere i video dall'estero, mentre nel nostro Paese abbiamo la possibilità di sviluppare un settore che ha risvolti anche giuridici e associativi, con la creazione di professionalità specifiche».
PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Slot orario Cuneo GDF sala bingo

Slot fuori orario a Cuneo, blitz della GDF in una sala bingo

25/06/2019 | 16:08 ROMA - Le Fiamme Gialle di Cuneo sono intervenute in una sala bingo del centro, sequestrando le slot machine che erano in funzione all'una di notte, violando l'ordinanza emanata dal Comune ad agosto 2016, secondo cui gli apparecchi...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password