Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/10/2019 alle ore 21:25

Attualità e Politica

29/05/2019 | 16:02

Giochi, Emilia Romagna: muro PD-M5S, ticket redemption restano vietate agli under 18

facebook twitter google pinterest
emilia romagna ticket redemption facci

ROMA - Muro Pd-M5S contro la sospensione del divieto ai minori di 18 anni degli apparecchi "ticket redemption" in Emilia-Romagna. La richiesta era stata presentata dal consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Michele Facci, per non danneggiare le sale giochi in particolare della riviera nel periodo estivo e ha ricevuto oggi in assemblea legislativa anche i voti di Lega e Forza Italia. Ma il fronte compatto del centrodestra non è bastato per impegnare la giunta di Stefano Bonaccini a rivedere il provvedimento della Regione, che vieta agli under 18 le macchine. «Non si tratta di gioco d'azzardo", ha sostenuto Facci durante il dibattito, «sono attività dedicate ai bambini». Le ticket redemption, sottolinea il consigliere, «non creano dipendenza e quindi non generano alcuna forma di ludopatia: si tratta di videogiochi, flipper, kiddie rides, gru che non comportano vincite in denaro, bensì di apparecchi che rilasciano dei ticket in base all'abilità del giocatore». Resta salda però la maggioranza di centrosinistra, che ha fatto fronte comune col Movimento 5 stelle. «La pericolosità di queste macchinette - hanno replicato i democratici - risiede anche nelle numerose testimonianze del mondo sanitario, perché si va a simulare il gioco d'azzardo provocando le stesse sensazioni che questo suscita negli adulti, pur distribuendo ticket e non denaro». Secondo i 5 stelle «è vero che va tutelata l'attivitò economica, ma la salute non può essere messa a rischio». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

notizie agipronews giochi slot scommesse de siervo manovra

Giochi, la settimana in un clic

18/10/2019 | 16:32 LUNEDI' 14 OTTOBRE Politica e giochi - Certamente le leggi regionali vanno impugnate nel momento in cui non tutelano la salute pubblica. Mi sto attivando perché la legge regionale del Veneto sul gioco possa essere impugnata...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password