Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/07/2018 alle ore 19:08

Attualità e Politica

12/07/2018 | 16:03

F1, eSports: dalla McLaren un progetto ombra per ingaggiare i nuovi talenti

facebook twitter google pinterest
esports f1

ROMA - Un “progetto ombra” per scovare i migliori talenti del racing virtuale e farli interagire con il team di Formula 1. Così la McLaren ha intenzione di continuare il suo impegno nel mondo degli eSports. Già nel 2017 scorso il team di Woking fu protagonista di un’iniziativa simile, grazie alla quale ingaggiò l’olandese Rudy Van Buren - che vinse il torneo videogame organizzato dalla scuderia - come pilota al simulatore. Dunque, il team britannico è alla ricerca di un altro driver “ombra” (da qui il nome originale dell’iniziativa, “Shadow Project”) che possa affiancare gara dopo gara l’equipe di F1, per comunicare impressioni e condividere le impressioni raccolte al simulatore. Per mettersi in gioco bisogna partecipare alle qualifiche online (che partono da agosto e si disputano su varie piattaforme e vari titoli) e poi vincere la finale che si terrà a gennaio. tIl vincitore entrerà a far parte del nuovo team di F1 eSports della McLaren e migliorerà le sue capacità anche grazie all’interazione con la scuderia. AG/Agipro

(image credits Artes Max )

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password