Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/11/2019 alle ore 13:09

Attualità e Politica

25/10/2019 | 12:53

Social Media Week, Hajar (Mkers): "Sensibili al tema della ludopatia, anche negli eSports servono regole"

facebook twitter google pinterest
esports social media week

ROMA - «Siamo molto attenti alla ludopatia, è un problema che ci viene posto molto spesso. I giocatori degli eSports tendono a pensare che l'allenamento sia solo giocare, invece è necessario avere delle regole, investire il proprio tempo e calendarizzare al meglio la giornata». Lo ha detto Amir Hajar, Co-Founder & eSports Manager di Mkers, nel corso del panel "eSport, analisi della creazione del valore" alla Social Media Week di Roma. «Certo, dei casi limite ci sono», aggiunge il 23enne Matteo Ribera, professional FIFA Player che, oltre alla sua carriera da giocatore, studia all'università. «Nella mia giornata tipo dedico la mattina ai corsi in facoltà, poi nel pomeriggio gioco, studio e mi alleno in palestra, perché anche una buona preparazione atletica è utile ad affrontare le gare dal vivo, che a volte durano ore", ha concluso.

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password