Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/10/2020 alle ore 19:01

Attualità e Politica

30/04/2020 | 13:26

Fase 2, Ginestra (Agisco): "Accesso al credito e sospensione delle imposte per risollevare le attività di gioco"

facebook twitter google pinterest
fase 2 giochi ginestra agisco

ROMA - Libertà di accesso al credito e sospensione pagamento delle imposte per gli operatori di gioco. È la proposta lanciata da Francesco Ginestra, presidente di Agisco, nel corso del panel di Gioconews.it "La ripartenza del gioco pubblico". «Le aziende del settore, in particolare le piccole "botteghe", hanno difficoltà nell'accesso al credito - ha spiegato Ginestra - Il 90% delle banche non accetta operazioni con il mondo del gioco, ma se ci riuscissimo il peso del lockdown sarebbe già più alleggerito». In fase di riapertura è prevedibile «un numero di clienti ridotti e tempi di attesa più lunghi fuori dai locali». Dunque secondo Ginestra «sarà necessario allungare gli orari di attività». Altro punto fondamentale potrebbe essere l'autofinanziamento degli operatori: «Ma per riuscirci sarebbe necessaria la sospensione del preu e dell'imposta unica, in questo modo si potrebbe recuperare un po' di liquidità. Sono tutte necessità urgenti, per le quali abbiamo chiesto un incontro con l'Agenzia Dogane e Monopoli». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password