Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2020 alle ore 19:01

Attualità e Politica

18/05/2020 | 15:12

Fase 2, Pucci (Astro): "Operatori di giochi dimenticati, dpcm di Conte è anticostituzionale"

facebook twitter google pinterest
fase 2 pucci astro giochi dpcm

ROMA - «La sospensione dell'attività delle sale giochi almeno fino al 14 giugno, stabilita dal Dpcm firmato ieri dal Premier Conte, è una dimenticanza oppure una violazione palese della Costituzione». Così Massimiliano Pucci, presidente di Astro, l'associazione che rappresenta gli operatori della filiera dell'automatico. «Il principio generale dell'azione del Governo è che le riaperture siano previste sulla base del rischio contagio per le varie attività: non capiamo quindi perché le sale giochi debbano essere scavalcate - nel calendario governativo - da esercizi più a rischio dei nostri, come le palestre ad esempio che riapriranno lunedì 25. Il settore giochi - conclude Pucci - è considerato rischioso come quello dei locali e delle discoteche ma - anche in questo caso - è evidente che in quei posti il rischio di assembramento è molto più elevato. Per questo chiediamo al Governo che le riaperture siano motivate esclusivamente da specifiche e obiettive esigenze di contenimento del contagio da Covid-19». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password