Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/05/2018 alle ore 15:45

Attualità e Politica

31/01/2018 | 16:42

Regolamento di Jesi, Gioacchini (Astro): «Soddisfatti del rinvio, il Comune ha ascoltato i nostri rilievi» (2)

facebook twitter google pinterest
gioacchini astro giochi jesi regolamento

ROMA - Nelle Marche, dopo l'approvazione della legge regionale antiludopatia, sono in molti i comuni che preparano ordinanze o regolamenti sul tema. Al riguardo, il monitoraggio di Astro è stato assiduo: «Dal 6 dicembre a oggi – spiega Gioacchini – è la quarta volta che otteniamo tavoli interassociativi da comuni marchigiani. È accaduto anche con Ancona, Macerata e Civitanova Marche. Mi sembra un modo di procedere corretto, sia per chi legifera, che può comprendere le dinamiche di un settore importante sotto diversi punti di vista ma al tempo stesso complesso e delicato come quello del gioco lecito, sia per chi vi opera all’interno, che ha bisogno di provvedimenti equi, chiari e sostenibili».

Sulla scia di altre ordinanze comunali, i punti nodali del regolamento di Jesi sono il divieto di apertura di punti di gioco entro i 500 metri da una serie di luoghi sensibili (riguardante non solo le slot, ma anche scommesse e lotterie istantanee) e i severi limiti orari per sale e apparecchi, il cui funzionamento è proibito dalle 24 alle 10; dalle 12.30 alle 16.30 e dalle 19 alle 21.
MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password