Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/12/2017 alle ore 20:44

Attualità e Politica

07/12/2017 | 11:48

Riordino giochi, Baretta (MEF): «No al proibizionismo, gli enti locali non mettano a rischio l'equilibrio raggiunto»

facebook twitter google pinterest
giochi baretta mef

ROMA - «La qualificazione dell'offerta passa dalla formazione degli operatori, dalla tutela dei minori, dalla riduzione della compulsività delle slot e dall'aumento dei controlli di Polizia locale». Lo ha detto il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta, nel corso dell'evento formativo sul "Disturbo da gioco azzardo" a Torino. «Vorrei che si riconoscesse il cambio di approccio dello Stato rispetto al gioco legale, non più basato su valutazioni di gettito ed entrate», ha continuato. «Non abbiamo un approccio proibizionista, poiché siamo convinti che il gioco non sparisca, ma rischi di tornare nel mondo dell'illegalità: serve trovare un punto di equilibrio tra riduzione e qualificazione dell'offerta» e «serve un'armonizzazione a livello nazionale per impedire che le normative locali proibizioniste mettano a rischio l'equilibrio raggiunto. Dobbiamo lavorare per ridurre le distanze e per rafforzare l'inversione di tendenza nell'approccio dello Stato al gioco legale», ha spiegato. «Abbiamo urgenza di chiudere il fronte slot, perché serve un'azione condivisa e coordinata sul gioco online», mentre sulla pubblicità «siamo favorevoli a un percorso di riduzione progressiva. Serve avviare un confronto europeo per giungere a una regolamentazione unica, come per il tabacco», ha concluso.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

giochi lorenzoni

Giochi, scomparso l’avvocato Fabio Lorenzoni

13/12/2017 | 17:18 ROMA - È venuto a mancare oggi Fabio Lorenzoni, avvocato cassazionista specializzato nel campo amministrativo, per anni legale di diversi operatori del settore giochi. Alla famiglia, ai colleghi e amici dell’avvocato vanno...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password