Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/11/2021 alle ore 16:00

Attualità e Politica

20/05/2021 | 15:48

Giochi a Bologna, slitta ancora la decisione del Consiglio di Stato sul distanziometro: poco chiara la documentazione fornita dal Comune

facebook twitter pinterest
giochi bologna consiglio di stato distanziometro

ROMA - Slitta ancora la decisione della Prima sezione consultiva del Consiglio di Stato sul ricorso presentato da una società di giochi romagnola. L'azienda si era opposta alla chiusura di una sala dedicata di Bologna, giudicata dal Comune troppo vicina a un luogo di culto. Il regolamento comunale contro la ludopatia prevede almeno 500 metri di distanza tra sale e luoghi sensibili come scuole e chiese; in caso contrario, l'attività deve essere chiusa, a meno che non venga delocalizzata in spazi senza luoghi sensibili nelle vicinanze. I giudici di Palazzo Spada, che già avevano chiesto chiarimenti al Comune, ritengono che «l’affare non è maturo per l’espressione del parere definitivo». L'Amministrazione dovrà fornire una mappa dei luoghi sensibili e delle aree libere più chiara rispetto a quella già depositata. Il documento attuale «non è leggibile» e non è possibile al momento verificare se la misura comporta o meno l'effetto espulsivo delle attività di settore. Sarà il Ministero delle infrastrutture ad acquisire l'elaborato grafico dal Comune e poi a trasmetterlo ai giudici, «in modo da poter consentire al Collegio la sua compiuta e piena leggibilità». Allo stesso tempo, l'Agenzia Dogane e Monopoli dovrà trasmettere la documentazione prodotta dal Comune alla società ricorrente, per permetterne le controdeduzioni e garantire il contraddittorio. Dopo le eventuali repliche formulate dall'operatore di giochi, il Collegio procederà al nuovo esame della questione, ma nel frattempo la decisione è stata sospesa.
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password