Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/12/2020 alle ore 16:06

Attualità e Politica

12/11/2020 | 15:47

Giochi e "distanziometro", Tar Bolzano rinvia al 2021 il ricorso di un operatore: si attende decisione del Consiglio di Stato

facebook twitter google pinterest
giochi distanziometro tar bolzano

ROMA - Rimane in sospeso al Tar Bolzano la chiusura di una sala giochi del capoluogo, a cui la Provincia e il Comune avevano revocato l'autorizzazione per il mancato rispetto del "distanziometro" (almeno 300 metri dai luoghi sensibili) previsto dalla legge provinciale contro la ludopatia. Il tribunale amministrativo spiega nell'ordinanza pubblicata oggi che il Consiglio di Stato ha sospeso gli effetti della sentenza con cui Palazzo Spada, a marzo 2019, aveva confermato la legittimità della norma. Gli operatori di gioco hanno ottenuto il processo di revocazione sulla decisione decisione di oltre un anno fa, e sulla questione il Consiglio di Stato deve ancora esprimersi. Il Tar altoatesino ha quindi accolto l'istanza di rinvio presentata dall'operatore e fissato la nuova udienza al 15 dicembre 2021. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password