Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2021 alle ore 08:48

Attualità e Politica

26/03/2021 | 11:05

Giochi in lockdown, Lelli (Filcams Cgil): "Problemi del settore precedenti alla pandemia, serve una battaglia di tipo culturale"

facebook twitter pinterest
giochi in lockdown assemblea sindacati filcams

ROMA - «I problemi del settore gioco legale sono precedenti alla che pandemia, uno su tutti è la battaglia di tipo culturale per spiegare cos'è veramente questo mondo». È quanto ha detto Danilo Lelli, responsabile nazionale Filcams Cgil durante l'assemblea nazionale dei sindacati sulla mobilitazione del settore gioco legale. «Ci sono troppe semplificazioni anche su temi seri come la ludopatia. Quella battaglia lì è anche nostra, i lavoratori del settore sono i primi interessati». Proprio il gioco legale, ha continuato Lelli, è un baluardo contro l'illegalità e la chiusura prolungata della rete fisica «apre spazi alle organizzazioni mafiose. Siamo pronti a confrontarci con tutti su tutte le problematiche. Lo Stato non può solo prendere da questo mondo e poi scappare quando ci sono le discussioni vere». C'è poi il tema post-pandemia. «Dovremo ancora soffrire qualche mese, ma arriverà il momento in cui le attività economiche torneranno alla normalità - ha spiegato - Dobbiamo aprire una discussione con le aziende su come gestire la ripartenza, tra problemi e opportunità. Abbiamo bisogno di un confronto e di una nuova contrattazione integrativa, anche per individuare nuovi diritti per i lavoratori». Secondo Lelli «è necessario un progetto di formazione e di riconversione professionale per difendere l'occupazione. Pensiamo che in questo momento di ricostruzione dobbiamo avere la forza di ricostruire il settore su basi nuove. Dobbiamo avere un'idea in più, una visione sul futuro di questo mondo per arrivare al tavolo delle trattative con una posizione di forza». LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Snaitech supporta All4Climate Italy 2021

Snaitech supporta l’All4Climate Italy 2021

17/09/2021 | 13:45 ROMA - Snaitech aggiunge un fondamentale tassello al suo percorso di CSR supportando l’All4Climate Italy 2021. Lanciato dal Ministero della Transizione Ecologica in collaborazione con Connect4Climate del Gruppo Banca Mondiale...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password