Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2021 alle ore 19:03

Attualità e Politica

06/07/2021 | 19:37

Giochi in Piemonte, Pucci (pres. As.Tro): "No alla politica dell'algoritmo voluta dall'opposizione. Vicini ai lavoratori in presidio per cambiare la legge regionale"

facebook twitter pinterest
giochi in piemonte astro no politica algoritmo

ROMA - "As.Tro è vicina a tutti i lavoratori del gioco legale che anche domani e dopodomani saranno in presidio davanti la sede del Consiglio regionale del Piemonte, dove è in corso la discussione per la modifica della vigente Legge regionale sul gioco che ha comportato solo una riemersione dell’illegalità senza risolvere il problema legato alla dipendenza da gioco". Così Massimiliano Pucci, Presidente Astro, l'associazione degli operatori di gioco lecito, sulla discussione in Consiglio Regionale Piemonte del disegno di legge che mira a modificare la legge anti-giochi del 2016.
 
"I lavoratori piemontesi stanno lottando per difendere la modifica di una legge che ha avuto come effetto principale quello di far chiudere le aziende di gioco legale con pesanti ricadute in termini occupazionali, in un momento in cui in Italia manca soprattutto il lavoro. L'obiettivo è difendere il più elementare principio democratico secondo cui le leggi - soprattutto quelle che non hanno sortito alcun effetto positivo ma soltanto danni - possono essere cambiate se chi le cambia ha raccolto un mandato dalla maggioranza degli elettori, soprattutto quando le opposizioni pretendono che vengano discussi emendamenti generati da un semplice algoritmo", conclude Pucci.


RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password