Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2021 alle ore 20:46

Attualità e Politica

05/10/2021 | 13:28

Giochi e limiti orari, Piozzi (As.tro): "Tar Lombardia conferma: necessario trovare un equilibrio tra interesse pubblico e privato"

facebook twitter pinterest
giochi limiti orari piozzi astro tar lombardia

ROMA - Il Tar Lombardia «conferma che la riduzione degli orari di gioco non deve mai spingersi fino al punto da cancellare il valore economico della concessione». È quanto ricorda in una nota l'avvocato Massimo Piozzi, del Centro Studi As.tro, dopo la sentenza che ha annullato i limiti orari di di Fara Gera d’Adda (BG). Come già accaduto nelle sentenze dello scorso giugno, il Tar ha ribadito «la necessità di trovare un equilibrio che massimizzi l’interesse pubblico riducendo al minimo le perdite per i privati». Il Tar «sottolinea poi un ulteriore elemento - sottovalutato dall’ordinanza annullata- costituito dalle potenzialità tecnologiche degli apparecchi AWP e VLT che sono in grado di offrire nuove opportunità per la tutela del giocatore e per la prevenzione del gioco d'azzardo patologico». Il tribunale amministrativo, infine, sottolinea «la necessità che gli enti locali consultino l’Agenzia Dogane e Monopoli prima dell’introduzione di una disciplina restrittiva nei rispettivi territori», in attesa di una regolamentazione omogenea sull’intero territorio nazionale. In questo confronto, «può essere utile anche il coinvolgimento dei gestori».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password