Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/10/2021 alle ore 21:05

Attualità e Politica

04/06/2021 | 11:02

Giochi, Minenna (Adm): "Troppe norme per il settore, difficile definire in tempi brevi le nuove gare"

facebook twitter pinterest
giochi minenna adm gare bandi concessioni

ROMA - «Il settore dei giochi è forse disciplinato da troppe norme, peraltro inserite in tanti veicoli normativi». Lo ha ribadito all'Adnkronos il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, nel ricordare come «i poteri dell'Adm siano notevoli dal punto di vista della vigilanza e della registrazione del dato di gioco» con «tutte le piattaforme legali che hanno un raccordo con i server e con le strutture informatiche dell'agenzia tramite Sogei», ma che «questo non è sufficiente a garantire che si possa, nel breve, definire in maniera compiuta i termini delle varie gare» relative alle «nuove concessioni nei vari ambiti di competenza». «Negli anni si sono succedute una serie di discipline non solo a livello nazionale, ma anche concorrenti a livello territoriale. È chiaro che questa stratificazione - ha aggiunto - richieda un qualche coordinamento che l'agenzia a breve chiederà anche alla Conferenza Stato Regioni». Di recente, ha ricordato ancora Minenna, l'Agenzia si è confrontata con gli operatori sulla riforma del gioco pubblico. «Abbiamo dato delle linee guida possibili, tra cui anche la scrittura di un testo unico dei giochi dove la delega, a mio avviso, dovrebbe essere data proprio all'organo tecnico che è l'Adm». Tra le proposte, ha aggiunto Minenna, «ci sono anche le idee che riguardano gli ippodromi e le sale giochi, o quelle che riguardano la tessera del giocatore. Tanti aspetti che sono predecessori rispetto al tema delle gare su cui verosimilmente, anche con gli organi istituzionali, bisognerà effettuare qualche riflessione», ha concluso il dg.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password