Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/07/2018 alle ore 20:38

Attualità e Politica

22/03/2018 | 13:18

Monselice (Pd), pugno duro del Comune: “Il cambio di gestione equivale a una nuova apertura, la sala slot va chiusa”

facebook twitter google pinterest
giochi monselice regolamento

ROMA - Il cambio di gestione di una sala giochi è equiparabile a una nuova apertura: per questo, l’amministrazione comunale di Monselice, in provincia di Padova, ha emanato un’ordinanza per chiudere una sala slot in centro. L’attività del locale - si legge sul Gazzettino - era stata avviata prima dell’entrata in vigore del regolamento comunale, che impone almeno 300 metri di distanza tra le sale giochi e luoghi sensibili come scuole e chiese; i nuovi gestori hanno puntato tutto sulla continuità, ma per il Comune il cambio di proprietà rende la sala una nuova attività, che deve tenere conto del regolamento. Nei prossimi giorni, dunque, arriverà la bocciatura definitiva alle richieste della società (che ha chiesto all’Amministrazione di rivedere la sua posizione). «Se la società non è d’accordo ha la facoltà di opporsi presentando un ricorso al Tar», ha dichiarato l’assessore al commercio, Catia Mori. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password