Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/07/2018 alle ore 13:35

Attualità e Politica

30/11/2017 | 10:36

Giochi, Pastorino (STS-Sit): «Settore vittima delle fake news, in Piemonte sconfessati gli accordi Stato-Regioni»

facebook twitter google pinterest
giochi pastorino piemonte

ROMA - «Nonostante questa ondata di proibizionismo, sono convinto che il gioco continuerà ad esistere. Ciò che hanno fatto gli enti locali non è del tutto sbagliato in linea di principio, perché l'offerta di gioco era effettivamente eccessiva e perché hanno acceso i riflettori sul problema della dipendenza. Quello che è mancato, in seguito, è la serietà della discussione, che purtroppo ha preso tutta un'altra strada, quella delle fake news sulla spesa degli italiani o del numero delle persone in cura per gioco patologico». Lo ha detto Giorgio Pastorino, presidente di STS-Fit, nel corso del secondo Tavolo nazionale sul gioco d'azzardo, in programma oggi a Roma. 

L'intesa siglata tra Stato ed enti locali è stata positiva, «ma è stata messa in discussione subìto dopo, basta guardare quanto è successo in Piemonte. Mi aspettavo che le leggi regionali fossero messe in stand-by, come è successo in Liguria, ma in Piemonte è entrata in vigore una legge che espelle il gioco dal territorio», ha continuato. «Il gioco avrebbe bisogno di una visione più complessa, globale. Invece ogni territorio vede la questione a modo suo. Bisognerebbe che il dibattito tornasse su argomenti più seri, evitando i sensazionalismi e diffondendo dati certi, in modo da affrontare il problema in maniera più seria», ha concluso.

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password