Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 01/12/2020 alle ore 21:22

Attualità e Politica

20/11/2020 | 11:12

Giochi in Piemonte, lo studio Cgia: dopo la stretta, per l'erario perdita di 163 milioni all'anno

facebook twitter google pinterest
giochi piemonte cgia perdita erario

ROMA – Il gettito delle slot machine e delle Videolotteries in Piemonte – 354 milioni nel 2019 – supera le entrate della cedolare secca sulle locazioni (254 milioni) e corrisponde all’83% della tassa dei rifiuti (429 milioni) e all’84% dell’addizionale comunale Irpef (423 milioni). Si tratta di un dato talmente rilevante che – se le entrate dai giochi andassero in fumo – ogni famiglia piemontese dovrebbe versare al fisco 176 euro in più. La legge regionale piemontese ha già un impatto significativo anche sul gettito erariale. La perdita annua per l'erario, spiega ancora la Cgia di Mestre, è pari a circa 163 milioni tra Preu e canone concessorio, un taglio che sale fino a 200 milioni di euro se si calcola anche il mancato gettito legato alla riduzione di fatturato per le aziende del settore (minore Irpef/Ires, Irap, Contributi Previdenziali); per quest'ultimo il calo stimato è invece di 66,2 milioni di euro all'anno. Paradossalmente, però, la raccolta complessiva in Piemonte per l'intero comparto non è affatto in calo: accanto alla riduzione delle giocate delle slot per 990 milioni di euro, dal 2016 al 2019 si registra un aumento delle giocate in altre tipologie di giochi per un ammontare complessivo di 421 milioni di euro (+7%). «Utilizzando un criterio estremamente prudenziale e depurando tale crescita di quella parte "fisiologica" - si legge nello studio - si può affermare che gli ex giocatori di Awp hanno comunque speso almeno 277 milioni di euro in altre tipologie di giochi». Secondo la Cgia, il minor gettito complessivo per le casse pubbliche – rispetto al 2016 - oscillerà tra 292 e 446 milioni di euro, a causa dei rialzi fiscali e delle misure previste dalla legge regionale. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password