Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/07/2021 alle ore 15:02

Attualità e Politica

16/06/2021 | 17:34

Giochi in Piemonte, Eurispes in audizione in Consiglio Regionale: "Distanziometro totalmente inefficace, taglio dell'80% per l'offerta legale"

facebook twitter pinterest
giochi piemonte eurispes consiglio regionale

ROMA - Offerta del gioco legale «tagliata dell’80%, 5.200 posti di lavoro in meno, assist assist al gioco illegale, inefficacia degli strumenti per limitare il gioco patologico». Sono le preoccupazioni espresse da Antonio Rinaudo, direttore Eurispes Piemonte e Valle d'Aosta, nel corso dell'audizione nelle Commissioni Attività produttive, Sanità e Legalità del Consiglio Regionale del Piemonte, impegnate nell'esame del nuovo ddl sul gioco presentato dalla Giunta. Rinaudo ha fatto il punto sulla legge regionale del 2016, ribadendo i dati raccolti nel 2019 con la ricerca Gioco pubblico e dipendenza in Piemonte.
«Nell’attesa di verificare gli effetti della riapertura post Covid e del congelamento dell’occupazione, possiamo stimare che si siano persi 2.217 posti di lavoro tra il 2017 e il 2019, a cui ne vanno aggiunti 3.000 tra persi nel 2019 e a rischio nel 2021 - ha spiegato - Nonostante una forte riduzione delle slot machine, abbiamo calcolato che nel 2018 i volumi di gioco dei piemontesi sono aumentati: -148 milioni di euro per le slot, ma +186 milioni di euro per le videolottery».
Dopo uno studio realizzato in Puglia e con l’analisi sul Piemonte, Eurispes ribadisce «la totale assenza di efficacia del distanziometro. L’11,3% dei giocatori problematici preferisce giocare lontano da casa, contro il 2,5% di quelli saltuari, e il 10,7% dei problematici che ha una predilezione per gli esercizi che garantiscono maggior privacy, rispetto all’1,5% dei saltuari».
Infine, «l’inefficacia del distanziometro si somma all’effetto di facilitare l’azione della criminalità organizzata: il rischio della crescita dell’illegalità non deve essere sottovalutato come offerta della compressione dell’offerta del gioco pubblico».
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password