Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/07/2021 alle ore 19:03

Attualità e Politica

15/04/2021 | 18:36

Giochi in Piemonte, maggioranza divisa sul ddl Leone: la Lega non molla, frenano Forza Italia e Fratelli d'Italia

facebook twitter pinterest
giochi piemonte maggioranza divisa

ROMA - Forze di maggioranza divise in Piemonte sulla proposta di legge per il contrasto al gioco patologico, firmata dal consigliere Claudio Leone (Lega). Dopo la posizione espressa ieri da Forza Italia, che ha proposto una semplice proroga della scadenza contenuta nella legge attualmente in vigore, è arrivata oggi la frenata di Fratelli d'Italia. Come riporta "Lo Spiffero", il coordinatore regionale Fabrizio Comba ha chiesto all'alleato di fermare l'iter per l'approvazione della norma: «Si riporti il provvedimento in commissione, ci sono aspetti che vanno approfonditi e condivisi all’interno della maggioranza», ha spiegato. «Forse prima di portare in aula la proposta di legge sarebbe servito un momento di maggiore confronto». La Lega, intanto, continua a sostenere con forza la proposta, a partire dal capogruppo Alberto Preioni: «In Consiglio Regionale è in atto una mistificazione e una strumentalizzazione - ha detto - Sul gioco ci sono due strade, o viene incanalato nella legalità, gestito dallo Stato, tutelando i soggetti che hanno investito, oppure finisce tutto in mano della criminalità». Si attende ancora, invece, la posizione del governatore Cirio, assente nelle prime due sedute del Consiglio e il cui intervento sul tema è stato chiesto ripetutamente dalle opposizioni.
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Snaitech Sbc Digital Italia

Giochi, Snaitech a Sbc Digital Italia

26/07/2021 | 15:45 ROMA - Si apre mercoledì 28 luglio "SBC Digital Italia", la due giorni di eventi dedicati all’industria del gaming in Italia, un paese che ospita le aziende tra le più innovative dello scenario internazionale.  Snaitech...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password