Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2021 alle ore 20:48

Attualità e Politica

04/03/2021 | 13:33

Giochi in Piemonte, Sapar a sostegno della manifestazione di Torino: "Legge regionale proibizionista, il settore legale sta scomparendo"

facebook twitter pinterest
giochi piemonte sapar

ROMA - Appoggio e sostegno da parte di Sapar alla manifestazione dei mavoratori del gioco legale in Piemonte, prevista per giovedì 18 marzo alle ore 10 in Piazza Castello, a Torino, davanti alla sede della Regione. Lo scopo, si legge in una nota dell'associazione, è quello di sensibilizzare le istituzioni piemontesi «sul grave problema che sta portando alla scomparsa in tutta la Regione di un settore che ha sempre sostenuto e operato nella legalità». La legge regionale entrata in vigore nel 2016 prevede la chiusura entro il 20 maggio di tutti le sale dotate di apparecchi che non rispettano il "distanziometro".
Il comparto, spiega Sapar, chiede una modifica urgente della legge «che con il suo approccio proibizionista ha sgretolato il tessuto imprenditoriale del settore del gioco di Stato, con le relative e inevitabili ripercussioni sui livelli occupazionali delle stesse aziende. Senza per altro raggiungere gli obiettivi che si era prefissata ma con l’unico risultato di lasciare campo libero alla criminalità, ormai diffusa sul territorio».
Il settore chiede alla Regione di permettere agli operatori continuare «una attività imprenditoriale lecita e ai lavoratori una vita dignitosa, al pari delle altre Regioni italiane, tutelando in maniera corretta ed efficace la salute, il lavoro e le imprese legali operanti sul territorio». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password