Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2021 alle ore 20:34

Attualità e Politica

22/04/2021 | 12:48

Giochi in Piemonte, proposta Leone verso la sospensione: da lunedì tavolo di lavoro in maggioranza, 15 giorni per la soluzione

facebook twitter pinterest
giochi piemonte sospensione leone

ROMA - Il Consiglio Regionale del Piemonte va verso una sospensione della discussione sulla proposta Leone per la modifica della legge sul gioco. Al termine della riunione di maggioranza di ieri, apprende Agipronews, la linea condivisa è quella di mettere in stand-by il dibattito per avviare un tavolo di lavoro che in tempi brevi - entro due settimane - permetta di arrivare a una soluzione condivisa tra Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia e anche con le minoranze, che pure nei giorni scorsi avevano dato la disponibilità per un confronto. «Il ragionamento in corso va incontro a due esigenze, quella dei lavoratori del settore e di tutela delle persone fragili a rischio ludopatia», spiega ad Agipronews Paolo Bongioanni, capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio Regionale. «Dobbiamo riuscire, partendo dal documento Leone, a intraprendere un percorso veloce con il quale arrivare a un risultato soddisfacente per tutti anche attraverso il confronto con le minoranze». Primo obiettivo è partire lunedì prossimo con un tavolo di lavoro per «dare risposte ai lavoratori, alle aziende e alle persone fragili», sulla cui sintesi verrà impostata la discussione con le opposizioni. Una fase che «si concluderà entro 15 giorni» vista la scadenza del 20 maggio, entro cui gli ultimi operatori del settore dovranno adeguarsi al distanziometro.
Tra le soluzioni che verranno prese in considerazione rimane l'emendamento presentato dal capogruppo di Forza Italia, Paolo Ruzzola, che prevede due anni di proroga per le sale da gioco che devono adeguarsi alla legge regionale entro il 20 maggio.
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi ADM: sequestrate 18 apparecchiature in provincia di Bari

Giochi, sequestrate 18 apparecchiature in provincia di Bari

21/09/2021 | 17:42 ROMA - I funzionari ADM di Bar hanno portato a termine un duplice sequestro, presso un club situato ad Altamura e un circolo ricreativo a Sannicandro di Bari, per il contrasto al gioco illegale e in ottemperanza alle misure di...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password