Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/06/2018 alle ore 20:32

Attualità e Politica

23/05/2018 | 14:58

Plotegher (Pd): “A Trento situazione desolante, la legge sul gioco viene applicata a rilento”

facebook twitter google pinterest
giochi plotegher gilmozzi legge

ROMA - Non risultano provvedimenti dei sindaci per limitare la diffusione delle sale da gioco e c'è la necessità di un coordinamento con i comuni, titolari dei controlli. Così Mauro Gilmozzi, assessore alle infrastrutture della Provincia Autonoma di Trento, ha risposto all'interrogazione di Violetta Plotegher (Pd), che aveva chiesto a che punto fossero i regolamenti attuativi della legge provinciale 13 del 2015 per la prevenzione e la cura della dipendenza da gioco, come riporta oggi La Voce del Trentino. Per quanto riguarda il divieto di collocare le slot a meno di 300 metri dai luoghi sensibili, l'assessore Gilmozzi ha affermato che la relativa delibera attuativa è stata diffusa ai comuni ed è stata avviata la procedura per l’esclusione dei contributi per gli esercizi che hanno installato le macchine.

Desolante, ha replicato la Plotegher, constatare le difficoltà di coordinamento con i comuni e vedere che l’applicazione della legge e l’avvio del monitoraggio di un fenomeno così grave socialmente e sul piano economico siano ancora così indietro. La legge, ha ricordato, prevede la rimozione degli apparecchi entro il 2020 e va fatta subito una mappatura e avviato un dialogo con gli esercenti.

RED/Agipro


Foto: Matteo Ianeselli / Wikimedia Commons / CC-BY-SA-4.0 & GFDL

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password