Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/11/2019 alle ore 17:31

Attualità e Politica

05/06/2019 | 11:06

Giochi in Puglia, attesa per le decisioni del Consiglio: all'ordine del giorno la modifica della legge regionale

facebook twitter google pinterest
giochi puglia consiglio regionale

ROMA - Dentro il palazzo, il Consiglio regionale in seduta. Fuori, la manifestazione dei sindacati, degli esercenti e dei lavoratori dei giochi, oltre 2000 persone in attesa di decisioni da cui dipende il futuro del settore pugliese. Si ripete questa mattina a Bari il medesimo scenario di una settimana fa, quando la discussione sulla proposta che dovrebbe modificare la legge regionale pugliese sul gioco patologico è stata rinviata. La seduto sarebbe dovuta cominciare alle 10.30, ma i consiglieri si sono riuniti per decidere se trasferire dal terzo al primo punto dell'ordine del giorno la discussione sulla proposta di modifica.

Se la legge non sarà modificata, a partire dal 15 giugno le sale giochi e gli apparecchi da intrattenimento (slot e Vlt) non in regola con il regime delle distanze minime dovranno chiudere i battenti. Il termine originario era il 15 dicembre 2018, ma nello scorso ottobre il Consiglio Regionale ha approvato una proroga di sei mesi, in attesa di un riordino normativo nazionale che nel frattempo non è stato realizzato dal Governo. La proposta in discussione oggi, a firma Colonna, Borraccino, Leo, Santorsola (Noi a Sinistra) elimina ogni termine di decadenza, salvaguardando così le attività esistenti sul territorio. Inoltre dimezza il distanziometro da 500 a 250 metri e riduce a tre le tipologie dei luoghi sensibili: istituti scolastici di secondo grado, università e biblioteche pubbliche. Il testo di modifica prevede anche nuovi obblighi per gli operatori dal punto di vista delle formazione e della prevenzione.
MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password